Scarica e leggi LOTTA di CLASSE in formato PDF

N° 132

ldc131

 


 

Solidarietà Autogestita

ldc131

 


 

 

logo

 

USI antimilitarista

Lavoratori "appaltati"

 

 

http://www.cnt.es/sites/all/themes/cenete/logo.png

http://www.fau.org/box_left/leftbox_030207181443/box_bild

Volumi Centenario USI

IL LIBRO LE FIGURE STORICHE DELL'UNIONE SINDACALE ITALIANA

libroUSI 1

ALMANACCO DI "GUERRA DI CLASSE" 1912-2012

cover Libro USI2clicca sulle immagini per ingrandirle

LEGGI QUI PER ALTRE INFO

Home Appuntamenti Milano 8M a Milano

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

8M a Milano

8 MARZO SCIOPERO GLOBALE!

 

L’USI-AIT ritiene importante anche quest'anno raccogliere l’indicazione alla mobilitazione dell'8 Marzo sui luoghi del lavoro produttivo e riproduttivo, aderendo alla proclamazione dello sciopero rivendicato dal movimento femminile.

L’oppressione sulle donne è da sempre parte del processo di accumulazione capitalista; le donne subiscono la sottrazione di valore dal lavoro non pagato o scarsamente retribuito.

A compiti assegnati come specificamente femminili come il lavoro riproduttivo e la cura della prole e dell’ambiente familiare si sommano anche le disuguaglianze salariali nell’ambito lavorativo. Infatti, il lavoro femminile ha ormai assunto una grande importanza nella crescita del profitto padronale.

Nonostante le conquiste ottenute nel secolo scorso il corpo delle donne è ancora regolamentato, sottoposto all'aggressione e al controllo di governi e patriarcato, mentre la questione cardinale diventa la violenza domestica all'interno della famiglia, che è l’esplicazione della volontà patriarcale di riaffermare continuamente il dominio maschile. Il femminicidio è una delle conseguenze più evidente. La discriminazione di genere è ancora oggi una delle maggiori contraddizioni della società che categorizza le donne come vittime da aiutare, come oggetto di proprietà esclusivamente maschile, come persone incapaci di scegliere e di difendersi da sole.

Ancora oggi, le donne vengono considerate con difficoltà come soggetti pensanti, in grado di scegliere, di autodeterminarsi e sopratutto di difendersi.

La lotta femminista cammina di pari passo con la lotta di classe e con la lotta antirazzista, perché soltanto con la capacità di tessere relazioni tra lotte solo apparentemente separate, si potrà abbattere la cultura patriarcale di cui sono imbevuti il capitalismo e lo statalismo.

L' USI-AIT è a fianco di tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori, di tutte le studentesse e tutti gli studenti che scenderanno nelle piazze di tutto il mondo, per scioperare sia dal lavoro produttivo che riproduttivo, per scardinare l'attuale sistema di dominio sessista, per costruire una società di individui liberi, solidali, eguali.

SE TOCCANO UNA TOCCANO TUTT*!

Corteo ore 9,30 da Largo Cairoli di studenti e lavoratrici in sciopero

Manifestazione Piazza Duca d’Aosta ore 18 (Stazione Centrale)

condividi
 

Scarica l'app dell'AGENDA ROSSONERA 2017

http://www.agendarossonera.org/

copertina

USI: metodo e azione anarcosindacalista

Pagina Facebook


 

Pagina Lotta di Classe