Scarica e leggi LOTTA di CLASSE in formato PDF

N° 132

ldc131

 


  DeliverUnion

L'immagine può contenere: 1 persona


 

 

logo

 

USI antimilitarista

Lavoratori "appaltati"

 

 

http://www.cnt.es/sites/all/themes/cenete/logo.png

http://www.fau.org/box_left/leftbox_030207181443/box_bild

Volumi Centenario USI

IL LIBRO LE FIGURE STORICHE DELL'UNIONE SINDACALE ITALIANA

libroUSI 1

ALMANACCO DI "GUERRA DI CLASSE" 1912-2012

cover Libro USI2clicca sulle immagini per ingrandirle

LEGGI QUI PER ALTRE INFO

Modena
8M a Modena

Mercoledì 8 Marzo Sciopero Generale, tante iniziative in programma, si inizia alle  Ore 8 con la Colazione alla Libera Officina. (sotto il comunicato dell'USI-AIT)

                                             

 
Ora e sempre antifascisti!

Sabato 14 Gennaio, in concomitanza con l’apertura a Modena della sede neofascista “terra dei padri”, decine di militanti dello spazio sociale Libera e dell’Unione Sindacale Italiana si sono mobilitati, partecipando al corteo antifascista cittadino e con un volantinaggio massificato nei quartieri adiacenti alla sede neofascista. Modena è sempre stata e rimane tuttora una città attraversata e vissuta senza timori da noi, che troviamo nell’antifascismo militante, nell’antiautoritarismo, nella solidarietà e nel mutuo appoggio una pratica quotidiana e consolidata.

Leggi tutto...
 
Presidio antifascista

A Modena il 14 gennaio. Appuntamento alle ore 12.00 presso la sede USI-AIT di Modena in via del Tirassegno 7 quartiere Sacca.


ANTIFASCISMO ANTIAUTORITARIO NELLA TERRA DEI RIBELLI

 

Come Spazio Sociale Libera e sezione modenese dell'USI-AIT esprimiamo proccupazione e disappunto riguardo l'imminente apertura a Modena del circolo neofascista “terra dei padri”, la cui inaugurazione è prevista per sabato 14 gennaio 2017.

 

Questo circolo, che si definisce uno spazio culturale e apartitico, sarà in realtà una vera e propria sede unitaria dell'estrema destra modenese.

 

Un luogo che, se riuscisse ad aprire, riuscirebbe a riunire soggetti che fanno riferimento a Forza Nuova, Casapound, Hammerskins e altre realtà neofasciste e neonaziste.

Leggi tutto...
 
Terremoto 24 agosto

Solidarietà attiva

 

La Libera Officina sarà aperta tutti i martedì dalle 18 alle 20, in concomitanza col Mercatino RossoNero, per la raccolta di materiali. Aggiorneremo l’evento per le altre aperture extra; prossima apertura: sabato 3 dalle 16 alle 19.




Lo Spazio Sociale Libera e l’USI sezione di Modena organizzano una raccolta di materiali per le popolazioni colpite dal terremoto.

Leggi tutto...
 
Modena 7 Aprile: la nostra storia non si cancella!

Sabato 2 Aprile e Giovedì 7 Aprile
2016 Piazza Grande.

– Sabato 2 Aprile dalle 16 alle 19
saremo in Piazza Grande con una mostra sul 7 aprile 1920, col banchetto di libri e con il Coro dei Violenti
Piovaschi di Carpi.
Giovedì 7 Aprile dalle ore 18 alle 20 porteremo la nostra lapide sul 7 aprile, una corona di fiori, canteremo, brinderemo e ci sarà lo spettacolo di Bonvicini e Benozzo.

 

Oltre a ricordare l’eccidio del 1920 saremo in piazza per difendere il diritto di sciopero, contro la guerra, per la restituzione della nostra sede storica, per le 30 ore settimanali a parità di salario, contro il jobs act, contro lo smantellamento della sanità pubblica e per affermare l’antifascismo antiautoritario.

7 Aprile 1920, la nostra storia.
La nascita del nostro Antifascismo Antiautoritario.
Iniziammo nel 2005 a ricordare e a ricostruire gli accadimenti che portarono all’Eccidio di Piazza Grande del 1920.

Quest’anno sarà il dodicesimo anno che continuativamente teniamo vivo il legame con quella storia quando l’USI a Modena aveva migliaia di attivisti.

Per noi il 7 aprile 1920, ed il furto delle mitragliatrici che ne seguì rappresentarono l’inizio dell’antifascismo antiautoritario in questa provincia, che continuò con gli Arditi del Popolo.
Anche le condizioni del lavoro in quegli anni erano segnate dalla precarietà e dalla povertà, fenomeno a cui stiamo assistendo anche oggi.

I compagni e le compagne di allora trovarono nella solidarietà e nel mutuo appoggio una forte risposta a quelle condizioni e solo il
regime fascista finanziato dagli industriali e dagli agrari riuscì a piegarli.

Quella del 7 aprile 1920 è la nostra storia e non lasceremo ad altri il compito di ricordarla snaturandola dal valore rivoluzionario e sociale che esprimeva.

Anche quest’anno quindi invitiamo tutti i lavoratori e le lavoratrici, i disoccupati, i precari, i ribelli, gli ultimi, ad aggregarsi e a partecipare a tutte le iniziative che stiamo organizzando.

Spazio Sociale Libera-USI Modena

Fate girare
http://www.libera-officina.org/

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 5

8 MARZO

SCIOPERO GENERALE

 


 

Scarica l'app dell'AGENDA ROSSONERA 2017
http://www.agendarossonera.org/

copertina


 

USI: metodo e azione anarcosindacalista

Pagina Facebook


 

Pagina Lotta di Classe