Scarica e leggi LOTTA di CLASSE in formato PDF

N° 132

ldc131

 


  DeliverUnion

L'immagine può contenere: 1 persona


 

 

logo

 

USI antimilitarista

Lavoratori "appaltati"

 

 

http://www.cnt.es/sites/all/themes/cenete/logo.png

http://www.fau.org/box_left/leftbox_030207181443/box_bild

Volumi Centenario USI

IL LIBRO LE FIGURE STORICHE DELL'UNIONE SINDACALE ITALIANA

libroUSI 1

ALMANACCO DI "GUERRA DI CLASSE" 1912-2012

cover Libro USI2clicca sulle immagini per ingrandirle

LEGGI QUI PER ALTRE INFO

Home Notizie La solidarietà non si processa
La solidarietà non si processa
Scritto da Administrator   
Mercoledì 22 Giugno 2016 19:59

Il 28 giugno al tribunale di Ancona (ore 9) riprendono le udienze del processo per l’azione compiuta il 6 febbraio 2014 nella sede del PD di Ancona all’indomani dello sgombero militare di Casa de Nialtri e la deportazione dei suoi occupanti.
7 compagni (tra cui Gianfranco e Matteo, dell’USI-AIT e del “Malatesta”) rischiano pesanti pene detentive.
Certamente non sarà l’udienza conclusiva ma ugualmente è importante riprendere l’iniziativa ribadendo che la solidarietà non si processa e che vogliamo ribaltare l’impianto accusatorio contro il potere e i suoi crimini.
In allegato il volantino preparato per l’occasione dalla sezione USI di Ancona e dal “Malatesta”.


In seguito al vergognoso sgombero di Casa de Nialtri, nel febbraio 2014, un’ondata di indignazione, proteste e mobilitazioni ha invaso la città di Ancona. In questo clima un nutrito gruppo di occupanti e cittadini solidali è andato a protestare in Comune, trovando però il Municipio – palazzo del popolo – blindato ed inaccessibile: un’ulteriore vessazione alla faccia della tanto sbandierata democrazia, partecipazione e trasparenza. Quando il corteo si è trovato di fronte la sede del PD anconetano, il principale responsabile politico della scellerata guerra all’autodeterminazione dei poveri, alcuni dimostranti hanno attuato una protesta spontanea in quella sede … e alcune bandiere di partito si sono suicidate dalla vergogna per tanto scempio procurato dai suoi seguaci. Un gesto di dignità!

OGGI VENIAMO SOTTOPOSTI A PROCEDIMENTO GIUDIZIARIO PER LA PROTESTA ALLA SEDE PD RISCHIANDO DELLE PENE DETENTIVE

RIVENDICHIAMO CON FORZA IL PERCORSO DI AUTODETERMINAZIONE E SOLIDARIETÀ DI CASA DE NIALTRI!
CHI ERA SENZA UN TETTO HA IMPARATO A CONVIVERE, CONOSCERSI E RISPETTARSI NONOSTANTE LE DIFFERENZE CULTURALI, RELIGIOSE E LINGUISTICHE:
UN ESEMPIO MERAVIGLIOSO NELL’EUROPA DI OGGI! E TUTTO A COSTO ZERO: NON UN CENTESIMO E’ STATO CHIESTO DI SOLDI PUBBLICI!

CENTO BANDIERE NON VALGONO UN SOLO MINUTO DELLA VITA DI UN ESSERE UMANO!

Gruppo Anarchico “Malatesta” Ancona

U.S.I.-A.I.T. (Unione Sindacale Italiana) sezione di Ancona

s.i.p., via Podesti 14 b Ancona, giugno 2016

condividi
 

Firenze

Milano

Modena

Parma

Reggio Emilia

Santarcangelo di Romagna

Trieste


 

Scarica l'app dell'AGENDA ROSSONERA 2017

http://www.agendarossonera.org/

copertina


 

USI: metodo e azione anarcosindacalista

Pagina Facebook


 

Pagina Lotta di Classe