Scarica e leggi LOTTA di CLASSE in formato PDF

N° 132

ldc131

 


 

Solidarietà Autogestita

ldc131

 


 

 

logo

 

USI antimilitarista

Lavoratori "appaltati"

 

 

http://www.cnt.es/sites/all/themes/cenete/logo.png

http://www.fau.org/box_left/leftbox_030207181443/box_bild

Volumi Centenario USI

IL LIBRO LE FIGURE STORICHE DELL'UNIONE SINDACALE ITALIANA

libroUSI 1

ALMANACCO DI "GUERRA DI CLASSE" 1912-2012

cover Libro USI2clicca sulle immagini per ingrandirle

LEGGI QUI PER ALTRE INFO

Home Notizie L'aperitivo dell'odio

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

L'aperitivo dell'odio
Scritto da Administrator   
Martedì 24 Ottobre 2017 07:48

Circolano proposte pericolose all’ora dell’aperitivo e dello struscio a Spezia. I volantini di Forza Nuova progettano il controllo dei territori in cui viviamo e la limitazione delle nostre libertà.

I negazionisti di FN sono molto attivi durante il governo di Destra,Lega Nord e Forza Italia, insediato a Spezia e in Regione. Il motivo è che non si distingue mai bene chi, a Destra, governa in giacca e cravatta, gestendo bilanci e relazioni con le persone potenti, dalla destra di strada. Precisato questo, le passeggiate dell’ordine che FN propone coi suoi volantini sono pericolose per chi chi non è in linea con la Destra ligure.

Scapperanno di mano agli organizzatori?

Prevediamo che prenderanno di mira qualche poveretta che si prostituisce e qualche piccolo farabutto che spaccia veleni, forse qualcuno che trova sollievo in una prostituta o nella droga, ma eviteranno il fatto importante: la vita che viviamo non è sana, spesso non ha senso e richiede sostegni per essere sopportata.

Altrimenti, non ci capirebbe perché anche importanti esponenti della Destra ricorressero a droga di ottima qualità e prostitute di gran classe per sopportare una vita pur piena di ricchezza e di successi. Nessun riferimento nei volantini dell’odio alla fine delle politiche proibizioniste messe in campo dal Centro-Destra, che invece cambierebbe veramente le cose.
I negazionisti di FN negano un altro grande fatto: lo spostamento di milioni di persone per cercare condizioni migliori. É un movimento che non si può fermare, non si può governare: si possono solo trovare punti di equilibrio tra individui, comunità, istituzioni.Inutili i muri, le telecamere, i volantini d’odio, perfino il filo spinato.
Invece, resta la vita quotidiana fatta dalla collaborazione, dallo scontro, dal mutuo appoggio tra le persone, coi colori di pelle e gli accenti che hanno.


Usi LA SPEZIA E TERRITORIO

condividi
 

Scarica l'app dell'AGENDA ROSSONERA 2017

http://www.agendarossonera.org/

copertina

USI: metodo e azione anarcosindacalista

Pagina Facebook


 

Pagina Lotta di Classe