Scarica e leggi LOTTA di CLASSE in formato PDF

N° 132

ldc131

 


  DeliverUnion


 

 

logo

 

USI antimilitarista

Lavoratori "appaltati"

 

 

http://www.cnt.es/sites/all/themes/cenete/logo.png

http://www.fau.org/box_left/leftbox_030207181443/box_bild

Volumi Centenario USI

IL LIBRO LE FIGURE STORICHE DELL'UNIONE SINDACALE ITALIANA

libroUSI 1

ALMANACCO DI "GUERRA DI CLASSE" 1912-2012

cover Libro USI2clicca sulle immagini per ingrandirle

LEGGI QUI PER ALTRE INFO

Home Sanità

 

  •  

Firenze

Parma

Trieste

Sanità
Ancora tagli alla spesa sanitaria nazionale

Accordo siglato tra stato e regioni per la ripartizione dei tagli al fondo salute


Intesa raggiunta come era prevedibile con le regioni per la ripartizione dei tagli al fondo salute.
Il governo e le regioni continuano a tagliare ed a smantellare la sanità pubblica. Ad annunciarlo è lo stesso ministro della Sanità Beatrice Lorenzin al termine della Conferenza Stato Regioni. L’ammontare dei tagli su cui è stato trovato l’accordo è pari a 2,35 miliardi di euro. Tra le proposte emendative delle Regioni ne è stata accolta una che prevede di rivedere l’aggiornamento del Patto e su questo aspetto specifico verrà attivato un tavolo di verifica e monitoraggio.

Leggi tutto...
 
Sanità: a proposito del cambio divisa

IL CAMBIO DIVISA E’ E VA CONSIDERATO ORARIO DI LAVORO!



Ci sono sentenze e provvedimenti emanati da vari tribunali in Italia che aprono una strada per l’affermazione di diritti elementari, come quello di vedersi retribuito per intero il tempo-lavoro, quindi anche quello necessario - a inizio turno - a spogliarsi per indossare la divisa e a fine turno a togliersela per mettersi gli abiti personali.

Leggi tutto...
 
Solidarietà internazionale




Terremoto in Nepal: resoconto della sottoscrizione promossa dal Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. del San Carlo di Milano a beneficio dei terremotati del Nepal tramite Medici Senza Frontiere.

 
Toscana: LA NUOVA SANITA’ DI ROSSI. AL PEGGIO NON C’E’ MAI FINE!

Ticket – liste di attesa – mobilità del personale e dei pazienti – tagli – sanità privata

La riforma della sanità toscana (legge regionale 28 del 2015), voluta dal Presidente Rossi e recentemente approvata dal Consiglio Regionale, andrà ad aggravare quei problemi che la sanità toscana ha vissuto a partire dalle riforme avviate nei primi anni ’90.
La Toscana si vanta da sempre di essere una roccaforte della sanità pubblica, rispetto alla Lombardia, regno della sanità privata. Ma gli utenti ed i lavoratori della sanità toscana sanno bene che non è così!

Fin dagli anni ’90 la Toscana ha adottato una politica di riduzione del numero delle ASL e quindi di centralizzazione dei servizi. Questo ha comportato tagli di strutture sanitarie che garantivano la vicinanza del servizio ai cittadini, costringendo invece questi ultimi ad un “nomadismo sanitario”.

Leggi tutto...
 
Abusivismo dirigenziale al San Carlo

Sono di passaggio al San Carlo per i soliti controlli di routine quando m’incrocio con Gianni Santinelli, responsabile del CLO USI dell’ospedale. Mi mostra con un sorriso sarcastico un ritaglio di giornale del Corriere della Sera in cui si rivela che il direttore sanitario in carica all’ospedale da 4 anni, Emanuela Marinello, non ha titolo a ricoprire quel ruolo. Questo è quanto emerge dalla delibera del 21 maggio del Pirellone (il governo regionale) che contiene l’elenco degli idonei alla nomina di direttore sanitario degli ospedali pubblici lombardi.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 15

Scarica l'app dell'AGENDA ROSSONERA 2017

http://www.agendarossonera.org/

copertina

USI: metodo e azione anarcosindacalista

Pagina Facebook


 

Pagina Lotta di Classe