Scarica e leggi LOTTA di CLASSE in formato PDF

N° 132

ldc131

 


 

Solidarietà Autogestita

ldc131

 


 

 

logo

 

USI antimilitarista

Lavoratori "appaltati"

 

 

http://www.cnt.es/sites/all/themes/cenete/logo.png

http://www.fau.org/box_left/leftbox_030207181443/box_bild

Volumi Centenario USI

IL LIBRO LE FIGURE STORICHE DELL'UNIONE SINDACALE ITALIANA

libroUSI 1

ALMANACCO DI "GUERRA DI CLASSE" 1912-2012

cover Libro USI2clicca sulle immagini per ingrandirle

LEGGI QUI PER ALTRE INFO

Home USI Educazione Verso la "soluzione finale"

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Verso la "soluzione finale"

Scuola, ci siamo: iniziano i licenziamenti.


Quello che si registra nel mondo della scuola, lo diciamo da tempo, non conosce limiti alla mortificazione delle professionalità di chi lavora nel comparto. Come regalo di Natale i docenti diplomati magistrali, sui quali gravava ancora la riserva relativa al titolo di accesso alle Gae (il diploma magistrale) hanno ricevuto la triste notizia: malgrado diverse sentenze in loro favore la recente plenaria (cioè la riunione del consiglio di Stato) ha deciso che il titolo del diploma non è abilitante, risultato: chi è entrato di ruolo dalle Gae dove era entrato per effetto del diploma magistrale, sarà licenziato! Ebbene sì, finalmente un governo che riesce a licenziare docenti di ruolo con la scusa di un pronunciamento che è contrario a quanto fino ad ora i tribunali, sempre italiani, avevano stabilito. Ci si contraddice pur di licenziare docenti di ruolo.

 

Mentre la competizione e la guerra fra i lavoratori della scuola sono sempre più spinte, per accaparrarsi un misero bonus di merito, si muore per alternanza scuola-lavoro, si parla di rinnovo contrattuale ridicolo, si continuano a fomentare le divisioni fra docenti e si prepara un nuovo strumento di reclutamento vergognoso col quale elemosinare qualche spicciolo ai nuovi docenti. In altri termini si intende precarizzare e sfruttare lavoratori e studenti. L'Unione Sindacale Italiana - settore Educazione esprime la propria rabbia rispetto a questo licenziamento, si schiera dalla parte dei docenti a rischio licenziamento e invita tutti e tutte a rifiutare, in segno di protesta, il bonus di merito palesando, in questo modo, il proprio disappunto per questo stato di cose.


U.S.I. - EDUCAZIONE

condividi
 

Scarica l'app dell'AGENDA ROSSONERA 2017

http://www.agendarossonera.org/

copertina

USI: metodo e azione anarcosindacalista

Pagina Facebook


 

Pagina Lotta di Classe