Scarica e leggi LOTTA di CLASSE in formato PDF

N° 132

ldc131

 


  DeliverUnion

L'immagine può contenere: 1 persona


 

 

logo

 

USI antimilitarista

Lavoratori "appaltati"

 

 

http://www.cnt.es/sites/all/themes/cenete/logo.png

http://www.fau.org/box_left/leftbox_030207181443/box_bild

Volumi Centenario USI

IL LIBRO LE FIGURE STORICHE DELL'UNIONE SINDACALE ITALIANA

libroUSI 1

ALMANACCO DI "GUERRA DI CLASSE" 1912-2012

cover Libro USI2clicca sulle immagini per ingrandirle

LEGGI QUI PER ALTRE INFO

Home
Bilbao: 26/27 novembre 2016

 

 
Presentazione Agenda a Torino

Report dell'iniziativa tenutasi a Torino venerdì 18 novembre.

 

 

PERFORMANCE DadA del Segretario Nazionale USI-AIT COLBY_REPORT


Il Segretario Nazionale del mitologico sindacato USI-AIT Colby scende dalla mitteleuropa (Modena) verso l’occidente venerdì 18 novembre 2016.

Alle 17 Colby si presenta come DJ samba al Giornale Malandrino (TTSQT) sulle libere frequenze di Radio B. O. ma prende una piega filosofica e si parla, fra una samba e l’altra, di attingere diretti alla sorgente.

Per una vita dionisiaca. “Non è mai basta”.

È l’impronta esagerata che pervade tutta la serata. Confronto scintillante fra comunismo anarchico in salsa sindacalista e individualismo puro, stirneriano.

Leggi tutto...
 
Via Torricelli: sfratto rimandato

MOBILITAZIONE CONTRO LO SFRATTO DELLO STORICO CIRCOLO ANARCHIC0 DEL TORRICELLI

Lo sfratto dello storico Centro Sociale Anarchico di via Torricelli 19, attiguo alla sede dell’USI, già sottoposto diverse volte a sfratti esecutivi da parte dell’ufficiale giudiziario, poi rinviati, nell’ultima comunicazione si preannunciava lo sfratto nella giornata del 24 novembre, dai toni utilizzati faceva proprio temere che si era arrivati alla fase conclusiva. Pertanto si era creato un allarme superiore alle altre volte e una particolare mobilitazione nel territorio con la costituzione di un “comitato di difesa” al quale avevano aderito anche “la Palestra occupata”, il c.s. Conchetta, l’USI-AIT ed altre associazioni ed individualità, per prepararsi al peggio. Fin dalle prime ora del mattino di oggi si sono dati appuntamento i compagni per un Presidio di difesa. E’ stato organizzato nella sede un servizio per garantire la “colazione” a tutti i convenuti. Man mano che il tempo passava lo spazio all’interno si riempiva e molti si posizionavano davanti all’entrata all’esterno. Si sono avvicendati circa un’ottantina di compagni solidali, tra cui molti anarchici. Ancora una volta, con un sospiro di sollievo, forse anche come conseguenza del Presidio di difesa predisposto e della mobilitazione preannunciata, è arrivata la notizia che lo sfratto era rimandato di 3 mesi. Solo quando si è avuta tale certezza man nano la presenza dei compagni solidali defluiva.

Leggi tutto...
 
Presentazione agenda rosso/nera


Prossime presentazioni dell'Agenda Rossonera 2017

Venerdì 2 Dicembre
Firenze, ore 20 preso l'Ateneo Libertario di via Borgo Pinti 50/r.

Venerdì 9 Dicembre
Reggio Emilia, ore 21 al circolo in via Don Minzoni 1/d.

Venerdì 16 Dicembre
Firenze, ore 20 presentazione Agenda Rossonera e "Solidarietà Autogestita", presso l'Indiano Occupato, USI sezione Firenze Nord.

 
A scuola di sfruttamento

A tutte/i le compagne/i di USI-Educazione

 

Premessa.

 

Come sapete il ministero della Pubblica Istruzione ha stipulato un protocollo d'intesa con la catene principe del trash food MC' Donald's. Questo protocollo mira semplicemente a fornire con la famigerata 'Alternanza Scuola Lavoro' manodopera a costo zero alla multinazionale del cibo. Inoltre, è trasparente che questo è solo l'inizio. Si aggiungeranno infatti ad essa le altre multinazioni quali Burger King, Pizzarito Pastarito e simili.

Propongo pertanto che si possa dare la massima diffusione possibile a questa notizia, utilizzando i più svariati canali di informazione e che si cominci da rispettivi Collegi dei Docenti e delle classi delle scuole dove lavoriamo.

Di seguito trovate il comunicato che leggerò nel Collegio dei Docenti della scuola dove lavoro.


Lorenzo Micheli

Leggi tutto...
 
Sciopero riuscito alla "Sacra Famiglia"

Ma i "pompieri sociali" sono già in azione



La Direzione Aziendale della struttura ospedaliera “Sacra Famiglia”, sotto la gestione della curia milanese, con sede centrale a Cesano Boscone, è da tanto tempo che tiene sotto pressione i propri dipendenti, imponendo loro l’aumento delle mansioni nei reparti, dove agli ausiliari oltre alla cura dei malati sono state aggiunte mansioni come il lavaggio dei piatti (tra un cambio di pannolone ed altro), compiti sottratti al personale degli appalti drasticamente ridotto, e trasferendo il personale dei reparti all’assistenza domiciliare. Tutto senza alcuna contrattazione sindacale, con lo scopo di aumentare i carichi di lavoro per ridurre i costi aziendali.

Adesso l’Azienda è tornata pesantemente alla carica, lamentando perdite amministrative da recuperare imponendo il passaggio di tutti i lavoratori dipendenti al contratto Uneba. L’azienda furbescamente aveva assunto i propri dipendenti nel tempo con tre tipologie contrattuali ognuna peggiorativa rispetta alle altre. La quota maggiore era stata assunta con il contratto Aris, successivamente con il contratto Uneba 1 e Uneba 2, peggiorativi. Tutto con l’evidente scopo di dividere ed indebolire i lavoratori. Adesso presentano il conto imponendo una unificazione al ribasso applicando a tutti il contratto Uneba per trovare giovamento dalle norme peggiorative, come ad esempio l’aumento dell’orario settimanale di lavoro portate da 36 a 38 ore.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 104

Scarica l'app dell'AGENDA ROSSONERA 2017
http://www.agendarossonera.org/

copertina


 

USI: metodo e azione anarcosindacalista

Pagina Facebook


 

Pagina Lotta di Classe