Scarica e leggi LOTTA di CLASSE in formato PDF

N° 132

ldc131

 


 

 

logo

 

USI antimilitarista

Lavoratori "appaltati"

 

 

http://www.cnt.es/sites/all/themes/cenete/logo.png

http://www.fau.org/box_left/leftbox_030207181443/box_bild

Volumi Centenario USI

IL LIBRO LE FIGURE STORICHE DELL'UNIONE SINDACALE ITALIANA

libroUSI 1

ALMANACCO DI "GUERRA DI CLASSE" 1912-2012

cover Libro USI2clicca sulle immagini per ingrandirle

LEGGI QUI PER ALTRE INFO

Home
Presidio di protesta a Piazza Fontana


Si ricorderà che già con la passata amministrazione di centro-destra del Comune di Milano ci fu un tentativo di rimuovere la lapide in memoria di Pinelli

Leggi tutto...
 
È uscito il n° 129 di Lotta di Classe!

lotta di classe lug13webIn questo numero:

- l'esito della vertenza dell'ospedale San Raffaele di Milano

- Ri-Maflow, una fabbrica autogestita

- il mondo delle coop sociali a Parma

- la repressione aumenta: il caso di Forlì

- l'infame accordo della triplice concertativa del 31 Maggio

Leggi tutto...
 
SUCCESSO DELLA FESTA NAZIONALE DELL'USI-AIT!!


Come preannunciato si è svolta nei giorni 12-13-14 luglio, nella amena località di Fiumaretta (SP), dove il fiume Magra s’incontra con il mare, la Festa Nazionale dell’USI.
Lo spazio concesso, in un contesto molto bello e piacevole, era strutturato e ben attrezzato per simili eventi. La partecipazione di un pubblico numeroso, particolarmente concentrato nelle giornate di sabato e domenica, ha consentito un incasso che ha permesso abbondantemente di superare le spese della Festa. Una partecipazione che è andata ben oltre la presenza dell’area dei compagni e simpatizzanti ed è stata un aspetto importante del successo della Festa stessa.

Leggi tutto...
 
L'USI sciopera contro i Sabati comandati alla Fiat CNH di Modena

FIAT CNH MODENA; I SINDACATI VANNO AL TAVOLO CON FIAT; ALTRI SABATI COMANDATI PER GLI OPERAI, PAGATI CON BRESAOLA.

 

IL 4 lUGLIO 2013 I SINDACATI AZIENDALI CISL-UIL-FISMIC-ASS.QUADRI HANNO DIMOSTRATO PER L’’ENNESIMA VOLTA DI QUALE PASTA SONO FATTI, DOPO AVER “PROMESSO” AGLI OPERAI UN QUALCHE “PREMIO”…

 

Il 4 di luglio 2013 hanno dimostrato ancora una volta la loro natura di falsi che dicono menzogne agli operai sapendo di mentire. Ebbene, sono venuti fuori dall’’incontro con la direzione Fiat, con zero euro per gli operai, non avevamo dubbi a proposito. Nel frattempo la Fiat ha chiamato ulteriori sabati comandati obbligatori per i giorni 13 luglio e 20 luglio, rileviamo subito essendo luglio inoltrato; Siamo sicuri che l’azienda, in tutti i reparti tra cui saldatura, macchine utensili e montaggio, abbia assicurato le condizioni climatico-ambientali minime obbligatorie per far accedere 900-1000 operai in stabilimento?.

Lavorare in saldatura in luglio significa penare sudando coperti in tutto il corpo con tute ignifughe per il continuo getto di scintille e scorie, in macchine utensili esposti a fumi e olii chimici, al montaggio avvitando bulloni in capannoni arroventati e con ben pochi circoli d’’aria, per essere sintetici.

Leggi tutto...
 
USI Enti Locali Carrara contro l'introduzione dei turni

L'USI Enti Locali, sezione di Carrara, è contro l'introduzione dei turni nel relativo settore.

Qui potete scaricare il volantino con la proposta del nostro sindacato.

 

Per contatti: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
Metalmeccanici: ultima chiamata?

L'ultima settimana di giugno ha visto lo sciopero di tutta la giornata dei lavoratori del gruppo FIAT e delle aziende della componentistica con manifestazione nazionale a Roma venerdì 28.

La manifestazione non è stata molto partecipata, e anche per lo sciopero la FIOM non dà percentuali esaltanti; in realtà si è trattato di un'iniziativa che giunge al termine di un periodo che havisto la FIOM esitante, se non schierata sulle posizioni aziendali.

 

La questione dei sabato lavorativi, che ha visto mobilitazioni di operai in produzione e in cassa integrazione, soprattutto a Pomigliano d'Arco e a Modena alla CNH, è stata probabilmente un'occasione per saper incidere sulla produzione e toccare i padroni là dove sono più sensibili, nel portafoglio. La vicenda di Pomigliano è stata trattata anche sulla stampa nazionale; un operaio che abbia un minimo di coscienza ha capito benissimo che la FIOM si è defilata,lasciando il primo sabato sguarnita la porta dove entravano i comandati, e poi abbandonando alla repressione poliziesca, al soldo di Marchionne, il piccolo corteo composto soprattutto di cassaintegrati, che si dirigeva verso i cancelli. Il secondo sabato la presenza di Maurizio Landini ha fornito l'occasione per una squallida sceneggiata, con la FIOM, segretario nazionale in testa, che si ritira dai cancelli poco prima che comincino ad arrivare i comandati.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 Succ. > Fine >>

Pagina 107 di 124

Scarica l'app dell'AGENDA ROSSONERA 2017

http://www.agendarossonera.org/

copertina

USI: metodo e azione anarcosindacalista

Pagina Facebook


 

Pagina Lotta di Classe